corso di intonaci in terra cruda tenuto da isabella breda

Architettura sostenibile, materiali naturali, uso di risorse locali, risparmio energetico…se ne sente parlare molto e si vede fare molto poco, purtroppo.. gran chiacchere, molti distintivi…

per fortuna c’è chi pratica la bioarchitettura (o come la vogliamo chiamare) veramente, con serietà, professionalità ed autentica passione.

Così ho imparato da Isabella Breda  http://www.isabellabreda.it/ che  la terra che abbiamo sotto ai nostri piedi può diventare un ottimo intonaco per le pareti della nostra casa, ci vuole l’esperienza di qualcuno che ci guidi, certamente, ma è possibile utilizzare quello che abbiamo per trasformarlo in qualcosa di utile, duraturo, sano e assolutamente bello.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Bisogna saper guardare, annusare, toccare, mescolare quello che troviamo a poca profondità dal livello del suolo, ma sempre di terra di tratta, e questa semplicità pare disarmante, se poi la accostiamo al mondo dei preparati, premiscelati e addittivivati che pervade la composizione dei prodotti per l’edilizia.

Questo c’è da dire, il resto è il fare, provarci, sporcarsi le mani..far fatica, certo, ma poter chiudere con una grandissima soddisfazione.

Il prodotto finale del corso, questa parete di balle di paglia intonacata, nell’ampliamento in legno e paglia di una casa di campagna, è il frutto di diverse passioni ma di un’unica visione del mondo. Questa casa, l’orto, il giardino che la circonda, gli orti biologici condivisi a cui hanno dato vita i suoi proprietari, sono varie espressioni di una passione concreta e operativa per la natura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...